Dal 2006 la Federazione Nazionale Riservisti ha iniziato a organizzare in Italia le prove per il conseguimento del Deutsche Sport Abzeichen.
Allora nacque una forte polemica con un individuo che pretese di poter organizzare questa attività senza qualifiche, giungendo a “brevettare” oltre ottanta persone senza avere lo straccio di una abilitazione.
Carte, e ricorsi e email, e denunce (per fortuna archiviate) e alla fine, per sanare il tutto, fu creato un mostro…

In FNR siamo persone serie e il DSA lo abbiamo sempre e solo organizzato impiegando Riservisti tedeschi nella funzione di esaminatori.
Infatti, un esaminatore DSA “dovrebbe” avere determinate qualifiche di base, “dovrebbe” frequentare un corso di abilitazione, “dovrebbe” superare un esame, “dovrebbe” seguire aggiornamenti e seminari periodici.
Questo è quello che accade a ogni esaminatore DSA in Germania.
In Italia, invece, per diventare esaminatore DSA (Pruefer) è sufficiente avviare l’attività senza avere titoli, con questo scatenare un casino senza precedenti, arruffianarsi un Colonnello tedesco o due e un ottuagenario cittadino tedesco, accendere luci e l’insegna e aprire il circo…
Magari vantando patrocinii di cui non esiste traccia documentale…
Creando nuovi esaminatori dove per lui sia scomodo o non conveniente viaggiare…

Il nostro modo di agire non è cambiato e non cambia.
L’esaminatore DSA deve essere una persona in regola con tutto.
Ci mettiamo che “sarebbe preferibile” fosse un tedesco?
Vogliamo metterci che essere “presentabile” dovrebbe essere la conditio sine-qua-non?

La nostra convinzione è legittima e, per quanto avversati da chi ci vede come un ostacolo alla sua congrega di pataccari, unitamente ai suoi sodali italiani e stranieri, noi di FNR svolgiamo le prove DSA sempre e solo con esaminatori degni di tale nome e qualifica.

Una recente sessione di DSA svolta in Austria è stata l’occasione, per scatenare una ingiusta e ingiustificata campagna, al fine di denigrare e creare problemi.
Tale campagna ha discriminato fra i partecipanti, perché il suo autore non ha “amici” dappertutto, ma solo in determinati ambienti e solo in determinati ambienti egli ottiene che le maligne soffiate facciano strada, solo in determinati ambienti ottiene la redazione di lettere e circolari (quasi sotto dettatura…) quanto mai opportune a promuovere il suo “giocattolo”.
Così, soprattutto quando gli interessati non hanno avuto la fermezza di presentare “le pezze d’appoggio” da noi fornite, in qualche luogo egli ha avuto un minimo di successo, in qualche altro luogo si è beccato una pernacchia e in qualche altro ancora farebbe bene a fare attenzione per il futuro.
Bene possiamo dimostrare di essere stati a Gmuend e che l’esaminatore era un funzionario della Polizia austriaca, istruttore di Educazione Fisica della Polizia austriaca e esaminatore OSTA e DSA (fra le altre qualifiche che egli ha…).

Siamo certi che il nostro sito viene visitato frequentemente, per sapere dove e quando svolgiamo una sessione di esame DSA e proprio per potere preparare nuove aggressioni…
Non abbiamo tempo da perdere con chi cerca la rissa e ottiene in modo poco chiaro (oppure chiarissimo?) entrature e “protezione”.
Noi siamo persone serie e oneste, ma, purtroppo, abbiamo dovuto operare la scelta di non rendere più pubbliche le prove DSA che organizziamo per i nostri iscritti e i nostri amici.

Dobbiamo tutelare il nostro impegno, ma soprattutto dobbiamo proteggere i nostri iscritti e i nostri amici in servizio attivo dalle bizze di chi farebbe bene a accettare un invito a cena al “Ristorante al Rosichino” di cui trattiamo in altra pagina…

In attesa che lo Stato Maggiore della Difesa recepisca i cambiamenti dello status del DSA, che dal febbraio del 2013 non è più parte del programma addestrativo della Bundeswehr, unica cosa che ha portato alla possibilità di fregiarsene sulla uniforme, in quella parte del Nord Italia dove questa attività viene organizzata pubblicamente la fabbrica del brevetto procederà a tutta forza.

Per la gioia degli onanisti del brevetto…

Nella sezione “Immagini” –> “Sport” del sito sono visibili le fotografie relative a alcune edizioni del DSA in Italia organizzate da FNR.