Sappiamo che più d’uno diffonde notizie non vere sulla nostra Associazione.
Pensiamo si tratti di persone invidiose di come FNR procede ordinatamente nel suo percorso, o forse semplicemente dedite a dare fiato alle corde vocali.

Si dice di visite notturne da parte della DIGOS presso l’abitazione di alcuni soci e dirigenti.
Si dice di strani rapporti con altrettanto strani personaggi.
Si dice di irregolarità e/o legittimità dell’operato di FNR.
Si dice che FNR sia una specie di “comunità ristretta”, chiusa al confronto con l’esterno.

Bene.

Inseguire tali dicerie non ci porterebbe in nessun luogo.

I fatti parlano da soli e smentiscono le malignità…

Infatti, personale in servizio attivo delle Forze di Polizia (segnatamente DIGOS e DIA…) partecipano alle attività di FNR, il che non sarebbe se fra di noi ci fosse qualcosa di poco chiaro.
Infatti, NESSUN socio e/o dirigente ha mai avuto la visita della DIGOS a casa.
Infatti, le attività di FNR si conformano alle leggi, alle norme e al Codice Civile, altrimenti FNR avrebbe già avuto dei guai, cosa che non è.
Infatti, FNR espelle immediatamente qualsiasi iscritto si riveli non idoneo alle attività del sodalizio.
Infatti, noi dialoghiamo e collaboriamo con chiunque e con qualsiasi organizzazione ci tratti da pari e abbia sincere e oneste intenzioni.

Per averne la prova è sufficiente visitare il nostro album fotografico, leggere qualche cronaca (magari pubblicata su qualche pubblicazione del settore), usare la testa e dubitare di chi appare sapere molte cose e invece…